top of page

Prendersi cura di un gatto cieco.


Il Gatto non vedente impara ad affrontare l'ambiente in cui si trova attraverso olfatto, tatto, udito e vibrisse per tale motivo, con semplici attenzioni potremmo migliorare la sua vita. La conoscenza con l'ambiente deve avvenire in modo graduale, iniziando dal memorizzare la posizione delle risorse( lettiera, ciotole, tiragraffi e cuccia) indicandogli dove si trovano attraverso gli odori e usando dei tappetini, evitando per quanto possibile la vicinanza con ostacoli di qualsiasi tipo. Inoltre possiamo agevolare la memorizzazione di ciotole e lettiere, utilizzando diversi tappetini. Assicuriamoci che non siano presenti oggetti con angoli affilati o scoperti che possano ferire il gatto e non cambiare la disposizione di mobili all'interno della casa.

Per quanto riguarda la modalità di gioco, quella più adatta è quella di usare giochi con sonagli e giochi olfattivi avendo cura di non lasciarli fuori posto se non utilizzati.

Per evitare di spaventarlo, il nostro approccio con lui deve avvenire con un tono di voce molto pacato sia per chiamare il gatto, sia nel momento in cui vorremmo avvicinarci per accarezzarlo

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page